Passa ai contenuti principali

Trasferimento server to server (LINUX) della casella email

Oggi ho scoperto un tool veramente molto utile per il trasferimento server to servevr delle caselle email. Ed è acnhe veloce.
Si chiama imapsync [rif: https://imapsync.lamiral.info/ ]

In pratica il tool da linea di comando si connette via imap al server email precedente e trasporta tutto al server di destinazione

Lo uso quando faccio migrazioni di vps.

Come funziona imapsync per sincronizzare e email

Internet è una risorsa. Da questo blog ho preso tutte le indicazioni https://www.jverdeyen.be/ubuntu/imapsync-on-ubuntu/

Uso una distribuzione ubuntu 14.04. Non esiste un pacchetto precompilato da installare. imapsync si basa su perl. Ve lo ricordate? Mica è andato in disuso.

Primo: si installano le dipendenze di imapsync per la migrazione mail server to server

sudo apt-get install makepasswd rcs perl-doc libio-tee-perl git libmail-imapclient-perl libdigest-md5-file-perl libterm-readkey-perl libfile-copy-recursive-perl build-essential make automake libunicode-string-perl

Secondo: si scarica il progetto da git

git clone git://github.com/imapsync/imapsync.git

Terzo: si compila il pacchetto

cd imapsync
mkdir dist
sudo make install

Ora in fase di compilazione ci potrebbero essere degli errori. E’ necessario installare i moduli perl richiesti.
Per installare i moduli per, installare il pacchetto cpanminus:

apt install cpanminus

A questo punto l’errore in fase di compilazione potrebbe essere così

Here is a cpanm command to install missing Perl modules:
cpanm “Authen::NTLM Readonly Test::Pod”

L’errore indica già cosa fare: cpanm “Authen::NTLM Readonly Test::Pod” ergo da linea di comando installare i moduli:

cpanm Authen::NTLM Readonly Test::Pod

Terzo: avvio della sincronizzazione

Completato il compile del sistema, è necessario avviare la sincronizzazione

imapsync --host1 <server1> --user1 <user@server1> --password1 <user1password> --ssl1  --host2 server2 --user2 <user@server2> --password2 <user2password> --ssl2

Naturalmente server1, user1, password1 sono del server di partenza.
Naturalmente server2, user2, password2 sono del server di arrivo.

Infine

Su plesk alcune volte ho difficoltà a settare correttamente i dns. Quindi il l’host2 è di solito il nome del dominio senza nessun prefisso.


Come sempre se hai suggerimenti o modifiche etc, bhe commenta. Spero questa guida ti sia stata utile. Condividi, ciao!

Post popolari in questo blog

install language on osTicket

this simple guide aims you to install and configure your language on osTicket i written this guide based on forum post http://osticket.com/forum/discussion/76252/installing-language-pack

Creare un ambiente di sviluppo PHP SYMFONY MYSQL DOCKER

Preferisco Docker a Vagrant, più leggero. Ognuno naturalmente ha le sue preferenze.
Docker lo trovo più facile e veloce da configurare.
Non conosci Docker, vai sul sito e scoprirai un tool fantastico per "virtualizzare" le macchine, anche se non è il termine corretto.
Docker crea un contenitore all'interno del tu S.O. senza però virtualizzare l'infrastruttura hardware.
A me piace sviluppare con Symfony: W Symfony2!

[update: ho trovato questa serie di post nuovi per lo sviluppo con symfony su docker
https://blog.vandenbrand.org/2016/02/03/developing-symfony-applications-with-docker-series-part-i-getting-started/
]

Setup Google Tag Manager con PrestaShop per l'e-commerce avanzato

Google Tag Manage e E-commerce Avanzato all’interno della documentazione ufficiale è descritto sia il processo che il codice di implementazione per il monitoraggio avanzato dell’e-commerce
In breve il codice da inserire deve essere un array tipo dataLayer che contiene una serie di informazioni per il monitoraggio di:
impressioni di prodotto e di categoriadettaglio di prodottocheckoutacquisto Sono presenti anche i meccanismi per il monitoraggio delle promozioni, per l’annullamento ordine e per l’aggiunta dinamica del prodotto in carrello
Nel caso del modulo BwAnalytics sono monitorati i primi 4.
Google Tag Manager L’attivazione dell’ecommerce avanzato si effettua sulla vista di Google Analytics e si impostano i nomi degli step del processo di checout mappati all’interno del codice
Limpostazione di Google Tag Manager per l’e-commerce avanzato richiede la greazione di 3 tag:
impressioni e dattagli categoria e prodottocheckout acquisto pagine prestashop coinvolte Su prestashop le pagine di…